Notizie Unione Terre d'Argine

Notizie Unione Terre d'Argine (38)

Nuovi Sportelli di Facilitazione Digitale: Semplificare la Tecnologia per Tutti

Le nuove tecnologie come il Fascicolo Sanitario, SPID, CIE e PagoPA possono rendere la vita più semplice, ma non tutti trovano facile utilizzarle. Per colmare questo divario, il progetto "Digitale Facile" inaugura sette nuovi sportelli di facilitazione digitale. Questi sportelli, operativi da lunedì, offriranno supporto individuale e formazione gratuita per aiutare i cittadini a utilizzare i servizi online e le tecnologie digitali.

Il Progetto "Digitale Facile"

Il progetto "Digitale Facile" è stato avviato dall'Unione delle Terre d'Argine grazie a un accordo con la Regione Emilia-Romagna. Si inserisce nella misura 1.7.2 del PNRR "Rete dei servizi di facilitazione digitale," finanziata dall'Unione Europea, e fa parte dell'Agenda Digitale Locale. Questo progetto non solo affronta le esigenze di alfabetizzazione digitale, ma si inserisce anche nel contesto della transizione digitale, in linea con le direttive regionali e dell'Unione Europea.

Obiettivi e Servizi Offerti

L'obiettivo principale del progetto è rendere l'innovazione dei servizi online accessibile a tutti, in particolare a coloro che hanno meno competenze digitali. Tra i servizi offerti, i cittadini potranno ricevere assistenza per:

- Attivare una casella di posta elettronica o PEC (Posta Elettronica Certificata)
- Prenotare visite specialistiche
- Effettuare pagamenti tramite PagoPA
- Installare e utilizzare l'app IO e altre app utili
- Stampare certificati tramite ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente)
- Iscriversi all'Indice Nazionale dei Domicili Digitali

Inoltre, la rete dei punti di facilitazione digitale offrirà seminari specifici per diversi livelli di competenza, migliorando la conoscenza delle opportunità offerte dalle tecnologie digitali.

Le Sedi degli Sportelli

I punti "Digitale Facile" sono situati presso le sedi comunali e altri luoghi accessibili e conosciuti nella città:

- Campogalliano: Sportello Facile in Piazza Vittorio Emanuele
- Carpi: Ufficio Relazioni con il Pubblico URP in via Berengario 4
- Novi: Polo artistico culturale "PAC" in viale di Vittorio 30
- Soliera: Sportello polifunzionale in Piazza della Repubblica 1

A Carpi, ulteriori sportelli sono situati presso:

- Circolo La Fontana di Fossoli in Via Martinelli 1
- Centro Servizi Volontariato Terre Estensi in Via Peruzzi 22
- Soc. Coop. Soc. Ans Anziani e Non Solo in Via Lenin 55

Accesso ai Servizi

I servizi di consulenza, assistenza e formazione sono completamente gratuiti e gestiti da operatori qualificati. Sarà possibile accedere ai servizi solo su appuntamento, telefonando al numero 338 4312304 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, oppure prenotando online sul punto "Digitale Facile" più comodo.

Questa iniziativa mira a garantire che le nuove tecnologie siano un'opportunità per tutti, rendendo più facile l'accesso e l'utilizzo dei servizi digitali, promuovendo così una maggiore inclusione digitale nella comunità.

Controllo della velocità: entrano in funzione 4 autovelox fissi

Il Comando della Polizia Locale dell'Unione Terre d'Argine, nell’ambito di una più ampia programmazione di interventi finalizzati a prevenire gli incidenti stradali e a garantire la sicurezza della circolazione su tutto il territorio dell'Unione, informa che alla mezzanotte tra venerdì 19 e sabato 20 luglio entreranno in funzione quattro autovelox. Si tratta di autovelox “fissi”, cioè funzionanti 24 ore su 24, autorizzati dalla Prefettura di Modena, che possono rilevare gli eccessi di velocità anche senza la presenza di agenti; ogni impianto è “annunciato” dagli appositi segnali stradali.

Questi i tratti dove saranno installati gli apparecchi:

  • S.P. 468 “Motta”, in direzione Est, cioè verso Cavezzo. Il dispositivo viene posizionato nel Comune di Carpi prima dell’intersezione con via Chiesa Cortile; in direzione opposta, verso Carpi, l’ulteriore dispositivo è stato installato nel comune di Novi di Modena, prima dell’intersezione con via Chiesa Sud (frazione Rovereto);
  • S.P.1 Carpi-Ravarino nel Comune di Soliera. Un rilevatore è collocato vicino all’intersezione con la S.P. 12 “Soliera-Cavezzo”, in direzione di marcia Ovest, verso Carpi, mentre l’altro rilevatore è posizionato in direzione opposta (Est, verso Sozzigalli), prima dell’incrocio con via Imperiale.

Si tratta di strade ad alta incidentalità che negli ultimi anni sono state teatro di un numero significativo di incidenti stradali gravi, qualcuno anche con esito mortale.
Durante un periodo di sperimentazione, in una settimana sulla S.P. 1 Carpi-Ravarino è stata registrata una media di quattro infrazioni all'ora, mentre sulla S.P. 468 Motta è stata registrata una media di due infrazioni all'ora.

In ciascuna direzione di marcia oggetto del controllo, la velocità massima consentita è di 70 chilometri orari. L'installazione degli autovelox mira a ridurre i comportamenti di guida scorretti e a sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza del rispetto dei limiti di velocità, a tutela della sicurezza di tutti gli utenti della strada. Si confida nella collaborazione dei cittadini ai fini di un uso più sicuro delle nostre strade.

Modifiche alla Viabilità per i Lavori sul Ponte dell'Uccellino e su Stradello Ponte Basso

A partire da martedì 16 luglio, e per una durata di circa due mesi, la viabilità su un tratto di Stradello Ponte Basso e sul ponte dell’Uccellino sarà modificata con l'introduzione del senso unico alternato. Questa misura è necessaria per consentire i lavori di costruzione del nuovo ponte, situato a circa cento metri dall’attuale.

Dettagli dell'intervento

Durante questa fase dei lavori, sarà realizzato un percorso stradale alternativo all’attuale tracciato di Stradello Ponte Basso. Una volta completato, il traffico sarà deviato su questo nuovo percorso per permettere il proseguimento delle attività lungo l’asse stradale già esistente, dove verrà costruita la nuova rampa di accesso al ponte. Grazie a questa organizzazione, la circolazione stradale non sarà mai interrotta. Una volta ultimato il nuovo ponte, il percorso alternativo sarà utilizzato per l’accesso dei residenti e per il collegamento con la rete ciclabile.

Modifiche alla viabilità

L’ordinanza della Polizia Locale prevede lo spegnimento del semaforo attuale sul ponte dell’Uccellino nei due sensi di marcia, che sarà sostituito da un semaforo di cantiere. Questo nuovo semaforo sarà collocato più a valle, in ingresso dalla rotatoria di via Canaletto, in una posizione adeguata a gestire il traffico in attesa.

Stato dei lavori e finanziamenti

I lavori di costruzione del nuovo ponte sono iniziati a metà marzo 2024, dopo le attività preliminari di bonifica bellica. Nella prima fase, le attività si sono concentrate sulla realizzazione delle fondazioni per la nuova viabilità sia sul lato Modena che sul lato Soliera. In particolare, è stata formata la base tramite calcificazione delle terre per il collegamento della viabilità all’argine dove sarà installato il nuovo ponte bailey. È quasi completata anche la fondazione della rotatoria su via Morello Confine. La conclusione dei lavori è prevista entro fine 2025.

Il nuovo Ponte dell’Uccellino, che collega Modena con le aree a nord della provincia, ha un valore complessivo di 6 milioni e 950 mila euro. Di questi, 5 milioni e 150 mila euro provengono da fondi regionali nell’ambito della strategia Atuss (Agenda trasformativa urbana per lo sviluppo sostenibile). I restanti finanziamenti sono suddivisi tra il Comune di Modena (750 mila euro), la Provincia (600 mila euro) e il Comune di Soliera (450 mila euro).

Importanza strategica

Inclusa nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) del Comune di Modena, questa nuova infrastruttura rappresenta un intervento strategico per la riconnessione dei principali assi viari, facilitando il collegamento tra la Statale 12 Canaletto e la Provinciale 413 Nazionale per Carpi. La nuova struttura a doppia corsia sostituirà il ponte bailey esistente, migliorando significativamente la fluidità del traffico e riducendo l’inquinamento grazie all’eliminazione del semaforo e del senso unico alternato.

Ulteriori miglioramenti

L'intervento include anche la realizzazione di una passerella ciclopedonale separata, che collegherà i percorsi dedicati sugli argini, e opere stradali di miglioramento su via Morello Confine nel Comune di Soliera, comprese la costruzione di una nuova rotatoria e il riassetto della viabilità esistente.

I cittadini sono invitati a prestare attenzione alla nuova segnaletica temporanea e a seguire le indicazioni per garantire una circolazione sicura durante il periodo dei lavori.

Riduzione rette e tariffe scolastiche per l'a.s. 2024/2025

Fino al 30 settembre 2024 le famiglie residenti nei territori di Campogalliano, Carpi, Novi di Modena e Soliera, con bambini frequentanti i servizi scolastici dell’Unione Terre d’Argine potranno richiedere la riduzione delle rette e tariffe per l’anno scolastico 2024/25, utilizzando l’Attestazione Isee 2024 per prestazioni agevolate rivolte a minorenni. Le richieste che saranno presentate in ritardo non avranno validità retroattiva, e la riduzione verrà applicata nella fatturazione emessa nel mese successivo a quello della richiesta stessa. Le soglie Isee di riferimento per ottenere la riduzione tariffaria per ogni tipologia di servizio scolastico sono le seguenti:

 

ISEE FINO A 12000 EURO: per i servizi di refezione scolastica, prescuola e trasporto della scuola primaria , trasporto scolastico della scuola secondaria di primo grado , orario prolungato della scuola d’infanzia comunale e statale , orario prolungato del nido d’infanzia comunale e convenzionato. La tariffa ridotta sarà applicata senza ulteriore comunicazione alle famiglie.
ISEE FINO A 20000 EURO: dal secondo figlio iscritto ai medesimi servizio sopraelencati.
La tariffa ridotta sarà applicata senza ulteriore comunicazione alle famiglie.
ISEE FINO A 26000 EURO: per i servizi di scuola d’infanzia comunale , statale e scuole d’infanzia autonome (Convenzione con le scuole paritarie dell’Unione delle Terre d’Argine)
Verrà calcolata una tariffa puntuale che sarà comunicata alle famiglie con mail.
ISEE FINO A 35000 EURO: per i servizi di nido d’infanzia comunali e convenzionati.
Verrà calcolata una tariffa puntuale che sarà comunicata alle famiglie con mail.
ISEE FINO A 40000 EURO: per i servizi di nido convenzionati con la misura regionale FSE+ per l'ampliamento dell'offerta formativa ( DGR 719/2024 e DG UTdA n. 25/2024).
Verrà calcolata una tariffa puntuale che sarà comunicata alle famiglie con mail.

 

E’ possibile consultare il documento Rette e tariffe dei servizi scolastici - anno scolastico 2024/2025 per maggiori informazioni sul sistema tariffario dei servizi scolastici dell’UTdA.

 

Famiglie con bambini frequentanti nidi in regime privato dell’Unione Terre d’Argine:
E’ in corso di attivazione per l’a.s. 2024/2025 la misura regionale "Al Nido con la Regione". Sarà possibile beneficiare di riduzioni di rette/tariffe per i bambini frequentanti nidi privati convenzionati con l’Unione Terre d’Argine, in base a quanto stabilito dalla delibera regionale. Il termine per la presentazione delle richieste di riduzione tariffaria, così come la soglia Isee, verranno pubblicati sul sito dell’Unione non appena saranno disponibili maggiori informazioni.
In ogni caso, le richieste che saranno presentate in ritardo non avranno validità retroattiva e la riduzione verrà applicata dal mese successivo a quello della richiesta stessa.

 

La richiesta deve essere presentata dall’intestatario della fattura del servizio scolastico.
Nella richiesta di agevolazioni devono essere inseriti tutti i figli che frequentano i servizi scolastici.

Non verranno applicate rette/tariffe agevolate per bambini non inseriti nella richiesta di riduzione.


Come presentare domanda online :
1 - Accedere al Portale ENTRANEXT  https://portale-terredargine.entranext.it/home  
2 - Selezionare "Servizi scolastici" poi "Nuova richiesta" ed entrare nella sezione "Presentazione ISEE".
3 - Accedere/registrarsi con SPID - CIE 
4 - Acconsentire al trattamento dei dati personali e cliccare su AVANTI.
5 - Nella sezione Contribuente/fruitori cliccare su AGGIUNGI per inserire i dati del Fruitore (bambino che utilizza il servizio ) Dopo aver premuto OK, premere nuovamente AGGIUNGI in caso di fratelli/sorelle iscritti ai servizi scolastici per i quali viene richiesta la riduzione della retta.
6 - Nella sezione "Parametri Reddituali" cliccare sulle righe per inserire i dati. Il Codice ISEE corrisponde al protocollo ISEE, da inserire nella forma: INPS-ISEE-2024-00000000N-00  Ente ISEE: inserire il Caaf dove è stata presentata la dichiarazione Isee.
7 - Nella sezione Note ed Allegati inserire la scuola/nido/servizio scolastico per cui viene richiesta la riduzione.
8 - Dopo l'invio della domanda riceverete una prima email di conferma di presa in carico della Vostra richiesta, successivamente una seconda email con il numero di Protocollo dell'Unione Terre d'Argine che identifica la vostra domanda. Il valore Isee, autodichiarato, sarà soggetto a verifiche da parte dell’ufficio scuola, in ordine alla sua correttezza e veridicità, direttamente presso la banca dati Inps.

 

Gli Uffici Scuola sono disponibili per informazioni ai seguenti numeri :
Ufficio territoriale di Campogalliano tel. 059/899443-439
Ufficio territoriale di Carpi tel. 059/649707-708-709
Ufficio territoriale di Novi di Modena tel. 059/6789130
Ufficio territoriale di Soliera tel. 059/568583-589

Prevenzione della possibile diffusione della peste suina africana - informazione ai cittadini

Diffondiamo la locandina realizzata dal Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria per informare i cittadini in merito alla strategia di prevenzione della possibile diffusione della peste suina africana.

Alcuni semplici e validi suggerimenti da seguire.

La Regione Emilia Romagna ha già da tempo attivato una campagna di informazione insieme al Sistema Sanitario regionale intitolata “Peste suina africana: fermiamola insieme”, finalizzata a prevenire la diffusione della PSA, un virus contagioso che uccide suini e cinghiali. Non si trasmette all'uomo ma può avere un effetto devastante per gli allevamenti suini e per gli animali selvatici. Ad oggi non esistono vaccini e l’unica azione possibile è contenerne la diffusione.

E' molto importante segnalare l’eventuale presenza di carcasse di cinghiali o resti di ossa animali. Le indicazioni che la campagna fornisce sono di memorizzare in modo preciso la posizione della carcassa. Scattare una fotografia col proprio dispositivo (cellulare o tablet) e chiamare il numero unico regionale 051 609 2124.

Per qualsiasi informazione ulteriore www.regioneer.it/PesteSuinaAfricana

Dimissioni del Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini

Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato questa mattina la lettera di dimissioni, comunicandole alla presidente dell’Assemblea Legislativa, Emma Petitti. Questo atto si rende necessario in seguito all'elezione di Bonaccini al Parlamento europeo, poiché le due cariche sono incompatibili. L'annuncio era già stato dato da Bonaccini in Aula durante la seduta dell’Assemblea dello scorso 26 giugno.

Le procedure previste dall’articolo 126, terzo comma, della Costituzione e dall’articolo 32 dello Statuto Regionale sono state attivate. Secondo il comma 3-bis, la vicepresidente della Giunta regionale, Irene Priolo, assumerà le funzioni del Presidente della Regione fino all’insediamento dei nuovi organi.

Nella sua lettera di dimissioni, Bonaccini ha espresso gratitudine alla presidente Petitti per la collaborazione negli anni e ha esteso i ringraziamenti a tutti i consiglieri e al personale della struttura dell’Assemblea Legislativa.

Con le dimissioni di Bonaccini, sia la Giunta regionale che l’Assemblea Legislativa decadono. Entrambe rimarranno in carica per gestire gli affari correnti e la gestione ordinaria dell'Ente fino alle prossime elezioni regionali. In questo periodo, gli atti adottati dovranno rispettare i limiti dell’ordinaria amministrazione, dell’urgenza e della indifferibilità.

Le prossime elezioni regionali si terranno entro cinque mesi dalle dimissioni del presidente, ragionevolmente nel mese di Novembre. La legge regionale stabilisce che il decreto di indizione delle elezioni deve essere adottato dalla vicepresidente della Giunta, facente funzioni di presidente, entro tre mesi dallo scioglimento dell’Assemblea Legislativa. Le elezioni si svolgeranno entro i due mesi successivi. La data delle elezioni sarà decisa da Irene Priolo in accordo con il presidente della Corte d’Appello di Bologna.

Bonaccini parla anche del suo successore, il sindaco di Ravenna Michele De Pascale: “Se toccherà a Michele non ho dubbi che sarà meglio di me. Non ho consigli per lui se non di approcciarsi con grande umiltà, girando tutta la Regione: ma non ho dubbi che lo farà perché lo ha sempre fatto. Con lui ci mettiamo in mani molto sicure. Michele ha una lunga esperienza amministrativa e politica: questo aiuta molto. Lo conosco bene: ero segretario regionale e c’è una generazione sulla quale puntammo, oltre a Michele anche Enzo Lattuca, Accorsi a Cento, o Panieri a Imola, che sta venendo avanti. Michele ha grandi qualità umane e amministrative, ma naturalmente dovremo discuterla con tutta la coalizione. Non bastiamo noi: io mi auguro un centrosinistra largo e compatto, con partiti e liste civiche».

Il ricordo di Sergio Pettenati imprenditore lungimirante e sensibile

Sergio Pettenati è stato uno dei protagonisti dell’economia modenese lasciando un segno del tutto personale: senza mai voler apparire, ha sempre lavorato con passione e determinazione per la crescita dell’azienda di famiglia, la Centauro di Limidi di Soliera, impegnandosi con continuità anche nella vita associativa affinché la piccola e media impresa trovasse il giusto riconoscimento all’interno del sistema industriale nazionale, troppo spesso sbilanciato a favore delle grandi imprese.

Dimostrando una sensibilità non comune a un certo punto della sua carriera, nel 2008, ha lasciato il passo ai suoi tre figli, Emanuele, Matteo e Paolo per dare spazio alle nuove generazioni.

A nome del presidente Alberto Meschieri, del Consiglio, di cui fa parte il figlio Emanuele, e della struttura, Confapi Emilia a cui aderisce la Centauro, con queste parole intende ricordare con stima e affetto Sergio Pettinati ed esprimere le proprie condoglianze alla moglie, alla famiglia e a tutti coloro che ne hanno apprezzato le doti imprenditoriali e umane.

“Personalmente, pur non avendolo conosciuto, nutro molta stima e riconoscenza per chi, come lui, ha dato vita e fatto crescere il movimento scout, luogo di aggregazione e formazione di giovani sempre più raro e prezioso” ha voluto aggiungere il presidente Confapi Emilia, Alberto Meschieri.

La nuova Giunta dell’Unione delle Terre d’Argine

La Giunta delle Terre d’Argine è entrata nella sua piena operatività. Oggi infatti sono state decise le singole deleghe di attività dei quattro Sindaci componenti la Giunta dell’Unione.
Tale passaggio è conseguente alla nomina della Presidente Daniela Tebasti, Sindaca di Campogalliano, avvenuta già il 19 Giugno scorso.

In queste ultime settimane i Sindaci hanno potuto completare l’iter di nomina delle Giunte Comunali e la presentazione delle linee programmatiche di mandato nei singoli Comuni. Realizzato questo quadro dopo pochi giorni è stato possibile assegnare anche le relative competenze all’interno della Giunta dell’Unione.

Nel merito, conferme e qualche novità rispetto alla consiliatura 2019-2024.

Vicepresidente è stata nominata la Sindaca di Soliera Caterina Bagni che ha mantenuto la delega alla Sicurezza e legalità specificando in particolare anche la tematica legata al coordinamento delle politiche Antimafia. Sempre a Caterina Bagni sono state assegnate: Sviluppo territoriale, Protezione Civile, Personale e Organizzazione, Acquisti in comune. Una novità è rappresentata dallo Sviluppo delle politiche territoriali che a seguito dell’approvazione del Piano Urbanistico Generale pone un particolare ruolo all’ente Unione come soggetto coordinatore delle politiche complessive del territorio. Inoltre una specifica attenzione per i servizi interni nell’ambito dell’organizzazione complessiva e degli acquisti.

Al Sindaco di Carpi Riccardo Righi viene confermata la delega alle Politiche sociali e di sanità. A questa viene aggiunta, costituendo una novità di questa consiliatura, il coordinamento delle politiche di sviluppo economico sempre in attuazione del Piano Urbanistico Generale.

Il Sindaco di Novi Enrico Diacci curerà lo sviluppo delle politiche di Transizione al digitale che riguardano un rinforzato approccio trasversale dei servizi con una particolare attenzione all’impatto diretto al cittadino. Confermata la delega al Bilancio e al coordinamento delle politiche fiscali oltre che all’Innovazione Istituzionale intesa come una specifica attenzione dell’Ente Unione rispetto alla complessiva architettura istituzionale.

Infine la Presidente Daniela Tebasti, Sindaca di Campogalliano, ha mantenuto le deleghe Servizi Educativi e Scolastici, Pari Opportunità e Coordinamento delle Politiche Giovanili.

“In poche settimane abbiamo completato il quadro complessivo dei nostri organi esecutivi sia nei Comuni che in Unione. Da giorni siamo operativi su diversi ambiti a partire dalla recente piena del fiume Secchia che ha già visto un primo efficace coordinamento di azioni di protezione civile fra i nostri Comuni” interviene a nome della Giunta la Presidente Daniela Tebasti “L'assetto delle deleghe in Unione, conseguente alla nomina delle Giunte dei singoli Comuni, ci ha permesso di suddividere le attività anche alla luce dei singoli programmi di mandato. A breve presenteremo al Consiglio dell’Unione e alla cittadinanza, come previsto dallo Statuto dell’Unione, gli indirizzi generali di governo sintesi delle linee strategiche dei nostri quattro comuni”.

Aperte le iscrizioni ai servizi per nidi e scuole di ogni ogni ordine e grado

Aperte le iscrizioni ai servizi per nidi e scuole di ogni ogni ordine e grado (pre-scuola, refezione, prolungamento orario, trasporto scolastico) termine del 16 agosto per richiedere i servizi a partire da inizio anno scolastico

Sono aperte le iscrizioni ai servizi a supporto dell’offerta di nidi e scuole d’infanzia, primarie e secondarie.
In particolare i servizi complementari prevedono:

  • Pre scuola per i nidi, scuole d’infanzia e scuole primarie;
  • Refezione scolastica: per le scuole primarie
  • Prolungamento orario nei nidi e scuole d’infanzia (dove previsto)
  • Trasporto scolastico per alcune scuole d’infanzia, primarie e secondarie

VAI ALLA PAGINA DEDICATA

Mobilità a Portata di App: Arriva "Mobility as a Service for Italy"

Organizzare, prenotare e pagare il proprio viaggio comodamente online, tramite un'app, è ora possibile grazie al progetto "Mobility as a Service for Italy" (MaaS), parte del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Questo innovativo progetto mira a digitalizzare e integrare il trasporto pubblico locale a livello nazionale, permettendo l'uso di diversi mezzi di trasporto, dal treno al bus, dai servizi di car e bike sharing, ai taxi e ai parcheggi, facilitando così gli spostamenti tra regioni. I partecipanti riceveranno un incentivo sotto forma di bonus trasporti precaricati sull'app: 10 euro al mese, le candidature sono aperte fino al 15 luglio 2024.

Emilia-Romagna: Regione Pioniera nella Sperimentazione

L'Emilia-Romagna è stata selezionata dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la prima sperimentazione del progetto. Questo consente alla Regione di sviluppare una piattaforma standard dal punto di vista tecnologico, basata sugli importanti risultati raggiunti con la piattaforma Roger, già utilizzata da 350 mila utenti sul territorio regionale.

Fondi e Obiettivi

Il progetto beneficia di un finanziamento di 2,3 milioni di euro, integrati da 11,5 milioni di euro del Programma Por Fesr 2021-2027. Questi fondi permetteranno alla Regione di aggiornare la dotazione tecnologica delle aziende di trasporto pubblico locale e di Fer, accelerando così la digitalizzazione del settore. L'obiettivo è rendere il trasporto pubblico un'alternativa sempre più competitiva al mezzo privato, con vantaggi per l'ambiente, la qualità della vita urbana e la comodità degli spostamenti per i cittadini.

Innovazioni e Vantaggi

L'esperienza dell'Emilia-Romagna con il sistema di bigliettazione digitale Roger sarà estesa e potenziata. I viaggiatori potranno usufruire di servizi innovativi come la dematerializzazione e unificazione dei titoli di viaggio, premi e bonus, abbonamenti, app multilingue e per non vedenti. Sarà anche possibile combinare l'acquisto del biglietto di trasporto con quello per eventi culturali e pacchetti turistici.

Partecipa alla Sperimentazione!

Il progetto MaaS prevede la partecipazione attiva di 5.000 cittadini dell’Emilia-Romagna, inclusi 500 residenti nelle aree interne e 100 persone con disabilità. La sperimentazione, della durata di sei mesi, offrirà l'opportunità di testare il sistema in fase di costruzione.

Come Partecipare

I residenti maggiorenni in Emilia-Romagna possono candidarsi alla sperimentazione. Se selezionati, dovranno scaricare l'APP MaaS, che traccerà in forma anonima i loro spostamenti e richiederà la compilazione di brevi questionari. I partecipanti riceveranno un incentivo sotto forma di bonus trasporti precaricati sull'app: 10 euro al mese, a condizione che siano stati utilizzati almeno 5 euro del bonus del mese precedente.

La sperimentazione rispetterà le condizioni di privacy e le modalità di contatto e profilazione degli utenti. Le candidature sono aperte fino al 15 luglio 2024.

Per maggiori informazioni e per candidarsi, visitate il sito ufficiale del progetto. Non perdete l'opportunità di contribuire a rivoluzionare la mobilità in Italia!

Sottoscrivi questo feed RSS

I nostri sostenitori