Approvato il bilancio di previsione 2020-2022

Consiglio riunito a porte chiuse. Inserite misure per l'emergenza COVID-19. In una sala Montagnola chiusa al pubblico si è tenuta, giovedì 26 marzo, l’approvazione del bilancio di previsione 2020-2022 del Comune di Campogalliano. Scelta del luogo dettata dall’esigenza di rispettare gli standard sanitari e di sicurezza previsti dalle ordinanze emanate da Regione e Ministero della Salute contro il COVID-19. Misure eccezionali per l’occasione: distanza garantita di 3 metri tra i partecipanti, microfoni personali igienizzati, guanti e mascherine per tutti. Presenti tutti i consiglieri del gruppo di maggioranza Centro Sinistra Campogalliano e il rappresentante del Movimento Cinque Stelle Paolo Lugli. 

 

Iter di approvazione dunque confermato, in continuità con quello già svolto dall’Unione delle Terre d’Argine e nel pieno rispetto del Dpcm del 23 marzo 2020 che inserisce tra le attività non sospese (codice ateco 84) quelle riguardanti l’Amministrazione Pubblica. Un passo importante che permette all’ente di uscire dall’esercizio provvisorio, proseguendo il proprio lavoro di governo con la piena facoltà di intervenire a fronte dell’emergenza epidemiologica in corso.

 

Proprio la critica situazione nazionale ha spinto l’amministrazione a rivedere alcuni punti del bilancio. La sospensione di servizi come quelli educativi per l’infanzia svolti dall’Unione e il blocco delle procedure concorsuali, hanno determinato una minor spesa creando lo spazio finanziario per alcuni provvedimenti come il rinvio dell’aumento dell’addizionale irpef al 2021 e l’agevolazione IMU per i fabbricati concessi gratuitamente a soggetti impegnati nell’emergenza (ad esempio per ospitare personale sanitario mandato a supporto dei nostri ospedali o persone in quarantena). Queste misure si sommano al posticipo (con delibera di Giunta n. 22 del 23/03/2020) dei termini di pagamento di alcune entrate comunali, reso noto attraverso i canali d’informazione del Comune nei giorni scorsi. 

 

Oltre alla rilevanza che l’emergenza ha richiesto al bilancio (e richiederà nella sua gestione futura), la previsione ha tenuto conto anche dei trend demografici e dei parametri legati al contesto socio-economico locale e nazionale in cui si inserisce Campogalliano, ampiamente argomentati nel documento “Nota di aggiornamento del Documento Unico di Programmazione”, anch’esso approvato nello stesso contesto. Questo ha consentito la possibilità di formulare un piano di investimenti e assunzioni di cui si darà dettagliata comunicazione al termine dell’attuale crisi pandemica.

 

Ringrazio tutti i consiglieri presenti – dichiara la sindaca Paola Guerzoni – che hanno assolto con responsabilità al loro dovere istituzionale agendo esclusivamente per il bene della nostra comunità. Questo non è tempo di divisioni, né fuori né dentro al Consiglio. Ieri sera – continua la sindaca – è stato approvato anche un accordo operativo di espansione per un’importante realtà produttiva di Campogalliano, di cui beneficerà tutta la comunità, in termini di rigenerazione industriale e territoriale, nonché occupazionale”.

Leave a comment

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non consentito.

I nostri sostenitori