Approvato il Bilancio di previsione 2018-2020

Nella seduta di mercoledì 20 dicembre il Consiglio comunale di Campogalliano ha approvato il bilancio di previsione 2018-2020, insieme all’aggiornamento del DUP (Documento Unico di Programmazione), al programma triennale 2018-2020 e all’elenco annuale 2018 dei lavori pubblici. Com’è consuetudine da qualche anno, l’amministrazione comunale campogallianese completa l’iter di approvazione del proprio documento finanziario entro la fine dell'anno, evitando in tal modo l'esercizio provvisorio e assicurando elementi di certezza ed efficienza alla propria azione, con una capacità di intervenire in corso d’anno in modo puntuale e flessibile. Tutto questo mentre la legge di bilancio dello Stato è ancora in via di definizione.
In un quadro che mantiene le entrate e le uscite su livelli sostanzialmente inalterati rispetto al 2017, che conferma su standard elevati la totalità dei servizi e non modifica tributi e imposte ad eccezione della Tari, si inserisce il piano degli investimenti che per il 2018 ammontano a 2milioni 310mila euro.

Gli interventi previsti riguarderanno in particolare la riqualificazione urbana di viale Martiri della Libertà, attraverso il rifacimento dei marciapiedi e la sostituzione complessiva delle alberature, un intervento che si svilupperà anche per tutto il 2019. La qualità del centro e delle aree verdi diventa un elemento centrale del programma con il proseguimento della sistemazione di via Roma, già migliorata con nuovo manto stradale e segnaletica,  attraverso il progressivo abbattimento delle barriere architettoniche, e con un intervento significativo a favore della rete ciclabile comunale, in particolare per quel che riguarda i tratti di collegamento fra piste esistenti, così da mettere ancor più in sicurezza la viabilità ciclopedonale nell’anello del centro storico. 482mila euro vengono destinati ad opere di urbanizzazione primaria per l'area del Casello autostradale, 400mila euro al miglioramento sismico del cimitero, mentre ulteriori voci riguardano la manutenzione degli edifici comunali e dell’illuminazione pubblica.
Scuola, servizi sociali e polizia municipale permangono come le voci più significative dei trasferimenti all’Unione dei comuni delle Terre d'Argine.

Leave a comment

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non consentito.

I nostri sostenitori