La voce nella grande musica: lezione-concerto alla Montagnola

Domenica 18 febbraio, alle ore 17, nuovo appuntamento con la rassegna CaTaMès

Domenica 18 febbraio, alle ore 17, la Montagnola di Campogalliano (via Garibaldi 57) propone “La voce nella grande musica”, una lezione/concerto che riunisce per l’occasione cinque talentuosi cantanti e musicisti: la giovanissima soprano Arianna Richeldi, il tenore Raymond Turci, il baritono Denis D’Arcangelo e il basso Michele Mignone, accompagnati al pianoforte da Sara Marri.
Arianna Richeldi vive a Campogalliano e si cimenta con il repertorio lirico e pop con diverse partecipazioni in allestimenti operistici dal Don Carlo alla Boheme, dall'Otello all'Oliver Twist (Rose) e nello Spazzacamino di Britten. Proporrà "Lascia ch'io pianga" dal Rinaldo di Handel, “Seguedille” dalla Carmen e “Memory” da “Cats” di Webber.
Anche Raymond Turci vive a Campogalliano, ha studiato canto e si è perfezionato al conservatorio di Milano. Studia con il tenore e maestro Carlo Bergonzi, e con il baritono Fulvio Massa. Nel concerto/lezione alla Montgnola proporrà due arie dall'Elisir d'amore di Donizetti e un'aria dalla Tosca di Puccini.
Denis D’Arcangeli ha all'attivo diversi concerti e partecipazioni a spettacoli in costume di estratti d'opera. Predilige il repertorio verdiano di cui proporrà i più famosi duetti del Rigoletto, "Auf! Del Mondo i disinganni" dalla Forza del destino di Verdi e "Dottor della mia sorte" dal Barbiere di Siviglia.
Michele Mignone ha studiato madrigali e musica antica partecipando a numerosi spettacoli rinascimentali in costume nella sua Firenze, città nella quale ha frequentato il conservatorio Cherubini e studiato canto con il baritono Carlo Meliciani e Stefano Pisani e con il basso bolognese Carlo Colombara. Si esibirà con "Si la rigueur", l’aria del cardinale dalla Juive di Halevy, in "A tè l'estremo addio" dal Simon Boccanegra di Verdi e in duetti tratti dal Rigoletto.
Infine Sara Marri insegna pianoforte presso VillaBi. Ha all'attivo diverse esperienze di insegnamento di didattica musicale presso numerose scuole del territorio. Per tre anni ha fatto parte del "Conte Trio" formazione che proponeva un repertorio cantautorale di propria composizione. Oggi suona e canta nei "Latin Soul" quartetto multietnico che propone cover in chiave soul.
Al termine del concerto è possibile fermarsi per l’apericena (prenotazioni allo 059.525451).

Leave a comment

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non consentito.

I nostri sostenitori