Redazione

Redazione

"Capaci di ricordare" in Sala Cervi a Carpi

Foto e documenti sulla mafia per non dimenticare.
Presso la sala Cervi del Palazzo dei Pio di Carpi, da sabato 28 maggio fino al 4 giugno, avrà luogo la mostra di arte visuale "Capaci di ricordare", che ha l'obiettivo di mantenere vivo il ricordo dei giudici Falcone e Borsellino e sensibilizzare sul tema della mafia, trattandone l'evoluzione dalle stragi 1992 ad oggi. Il progetto è stato interamente realizzato dalle classi 3°L, 3°V e 3°U del Liceo Manfredo Fanti di Carpi con la collaborazione della professoressa e fotografa Claudia Cavazzuti, delle docenti Donatella Amadei e Sara Lusuardi, di Danilo Baraldi Presidente dell'associazione Grandangolo, della Cineteca di Bologna, dell'associazione Libera e del Comune di Carpi, che ha messo a disposizione gli spazi. La classe 3°L ha realizzato un percorso fotografico su Palermo e i luoghi simbolo delle stragi di via d'Amelio e Capaci. La classe 3°V ha girato una fiction raffigurante un processo fittizio di mafia e delle interviste abbinate ad animazioni con la tecnica del rotoscopio. La classe 3°U ha lavorato soprattutto sul processo Aemilia realizzando interviste, un video ed un'animazione riguardante la strage di via d'Amelio. I vari prodotti sono stati poi assemblati dalla Cineteca di Bologna per l'esposizione.Si è trattato di un vero e proprio progetto corale che ora abvrà la possibilità di essere visto da tutti, mostrando un significato profondo su quello che ancora oggi può fare la scuola, cioè diffondere messaggi e responsabilizzare i ragazzi, formando un pensiero critico e capacità di analisi.

Il Comune alla ricerca di un immobile per i Servizi Sanitari

Il Comune di Campogalliano ha avviato una ricerca di mercato allo scopo di individuare e acquistare un immobile da adibire a Casa della salute. Il relativo avviso, pubblicato sulla home page web del sito del Comune, intende appurare l’esistenza di eventuali immobili situati a Campogalliano i cui proprietari siano interessati alla loro cessione. Naturalmente gli immobili da candidare debbono avere precise caratteristiche:l’ubicazione in prossimità del centro storico e della viabilità principale, al fine di garantirne massima visibilità e facilità d’accesso; si richiede poi un edificio dotato di una flessibilità e versatilità nell’uso degli spazi interni, con una superficie complessiva non inferiore ai 1.300 metri quadri e non superiore ai 1.800, e un’area cortiliva di almeno 1000 metri quadri.

"La manifestazione di interesse, sottoscritta da tutti i proprietari in caso di persone fisiche o, nel caso di persona giuridica, dal legale rappresentante - precisa il Comune di Campogalliano nel suo bando -, dovrà essere presentata esclusivamente utilizzando il modulo preposto completo degli allegati richiesti. La documentazione dovrà essere inviata, secondo le modalità indicate, entro le ore 14 di lunedì 6 giugno 2022".

Sesso nel parcheggio: laghi Curiel area chiusa di notte

Una mossa per evitare che il parcheggio continui ad essere punto fisso per gli scambisti e per chi si apparta di notte per fare sesso in auto. Divieto notturno di transito e sosta nell'area del parcheggio (lato ovest) di via Albone presso i laghi Curiel di Campogalliano. Lo stabilisce un'ordinanza comunale valida permanentemente da sabato 23 aprile e segnalata ai fruitori da un apposito cartello indicante il senso vietato e il divieto di sosta dalle 22 alle 6. La disposizione fa seguito a una richiesta, formalizzata nell'ottobre 2021, del Comitato laghi e alla necessità di regolamentare la sosta e la circolazione nell'area, garantendone una maggiore sicurezza. I trasgressori dell'ordinanza saranno puniti secondo le attuali norme del Codice della Strada. «Questa decisione - sottolinea la sindaca Paola Guerzoni - è frutto di un percorso con le associazioni che operano nell'area e soprattutto con il Comitato laghi, dal quale è pervenuta questa richiesta, accolta favorevolmente dell'amministrazione. Si tratta di un bel risultato condiviso con tutte quelle realtà della zona che lavorano per il benessere dei cittadini e dei turisti.

25 Aprile a Campogalliano

La Festa della Liberazione in piazza e tra i monumenti commemorativi del territorio, ma non solo. Dopo due anni di limitazioni alle celebrazioni che ricordano la liberazione dell’Italia dal nazifascismo, ritornano, come da tradizione, gli appuntamenti della Memoria nel cuore di Campogalliano. Tuttavia, la fine delle disposizioni più stringenti contro il Covid-19 consentirà quest’anno iniziative anche in trasferta, tra le quali spicca il ripristino del Viaggio della Memoria a Roma.

Slittato a mercoledì 27 aprile, per possibili disagi causati dallo sciopero generale di venerdì 22 aprile, il tradizionale appuntamento con l’omaggio delle scuole ai Caduti; resta tuttavia invariato il programma della giornata. Alle ore 10 prenderà avvio l’itinerante tributo delle classi V presso: il Monumento alla Resistenza di via Roma, il Sacrario ai caduti delle due guerre presso il cimitero, il murale della scuola primaria e il cippo di via Albone. Alle ore 11, davanti alla lapide commemorativa dei Caduti, in piazza Vittorio Emanuele II, si svolgerà un momento di letture, poesie e testimonianze a cura degli studenti della scuola secondaria. Questi stessi itinerari saranno percorsi sabato 23 aprile dalle autorità, dai membri dell’Anpi, dall’associazione dei Combattenti e dei Reduci e dai cittadini; punto di partenza sarà il Municipio alle ore 10.

Lunedì 25 aprile è in programma la “Pedalata popolare cicloidi”, manifestazione che riguarderà tutta la provincia di Modena. Alle ore 14.30, in piazza Vittorio Emanuele II, è in programma il ritrovo e poi la partenza per i ciclisti campogallianesi con tappe nelle frazioni di Saliceto Buzzalino e Panzano. Il punto di arrivo e di ristoro sarà il circolo A. Goldoni presso i laghi Curiel.

Da sabato 7 a lunedì 9 maggio ritorna per la comunità campogallianese il Viaggio della Memoria, quest’anno nella città di Roma. Ottanta i partecipanti tra adulti e ragazzi (per i quali la partecipazione è gratuita). Dopo l’ultimo itinerario a Norimberga nel 2019, e lo stop dei due anni successivi determinato dalla crisi epidemiologica da Covid-19, quello nella capitale segnerà la ventesima edizione del Viaggio che dal 2000 (anno della legge del 20 luglio n. 211 che istituisce il Giorno della Memoria) consente a generazioni di campogallianesi di recarsi in alcuni luoghi simbolo della Shoah. Nell’arco dei tre giorni il gruppo, accompagnato dalla sindaca Paola Guerzoni, avrà l’opportunità di visitare i monumenti, i palazzi e i quartieri di Roma, al centro delle principali vicende storiche legate alla persecuzione del popolo ebraico da parte delle forze nazifasciste. Previsti appuntamenti a palazzo Venezia, all’Altare della Patria e visite guidate al Museo Ebraico, alle sinagoghe e al Ghetto. L'iniziativa, finanziata da un bando regionale dedicato ai viaggi della Memoria e organizzata in collaborazione con l'Istituto Storico di Modena. L’ultimo evento in programma è il ritorno di “SENZETÀ Generazioni Resistenti”, gita gratuita per ragazzi e ragazze e le loro famiglie. Meta dell'edizione 2022 sarà il Parco storico di Montesole (Marzabotto, BO) con un percorso che toccherà alcuni dei luoghi dell’eccidio di Monte Sole, in cui operò la Brigata Partigiana Stella Rossa. La partenza è prevista alle 8.30 dal piazzale di Villa Bi in via Mattei 11-13. Per partecipare occorre iscriversi gratuitamente inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.ano.mo.it o chiamando il numero 059851008.

Subscribe to this RSS feed

I nostri sostenitori

Save
Cookies user prefences
Visitando il nostro sito Web, accetti che stiamo utilizzando i cookie per assicurarti la migliore esperienza.
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Quantcast
Accetta
Decline